8 errori di babysitting

8 errori di babysitting

Nuovo

Di Babysits, 4 minuti di lettura

Condividi:

Lo sai quanto puoi imparare lavorando come babysitter? Puoi acquisire quelle competenze genitoriali che magari ti aiuteranno in futuro o semplicemente puoi ottenere l’esperienza necessaria da aggiungere al tuo curriculum. Tuttavia, lavorare con i bambini è una GRANDE responsabilità e questo comporta alcune regole necessarie da rispettare. Ma non c’è alcun bisogno di preoccuparsi, perché siamo qui per aiutarti. Qui puoi trovare gli errori più comuni di babysitting che devi assolutamente evitare:

Se vuoi quindi evitare di ottenere una recensione negativa, leggi con attenzione gli 8 errori comuni del lavoro da babysitter:

Quanti errori si possono fare lavorando come babysitter?

1. Arrivare in ritardo all’appuntamento

Non essere puntuale può essere visto come sintomo di mancata professionalità. Pertanto, dovresti prepararti in anticipo in modo da arrivare in tempo all’appuntamento che ti sei dato con il genitore. Inoltre, chiedi in anticipo quali compiti dovrai svolgere in modo da essere pronto/a il tuo primo giorno di lavoro.

2. Usare eccessivamente il telefono

Mentre ti prendi cura dei bambini, non è una buona idea stare su Whatsapp o Instagram. Non sarebbe un buon esempio! Non dimenticare che vieni pagata/o per questo lavoro, per cui è meglio se rimandi le conversazioni durante il tuo tempo libero. Per evitare che ciò accada, realizza insieme ai bambini dei fai da te creativi e vedrai come passerete del tempo piacevole.

3. Postare foto sui social

Non cadere nella tentazione di postare su Instagram una foto di una favolosa ricetta che hai realizzato con il bambino a cui fai da babysitter; dovresti sempre tenere a mente di chiedere il permesso ai genitori, soprattutto se vuoi condividere online foto dei loro figli e/o della loro casa.

4. Andare al lavoro quando si è ammalati

A volte può dar fastidio cancellare all’ultimo il tuo impegno lavorativo, tuttavia, se sei ammalata/o, stai a casa!. Sii responsabile e non andare al lavoro, anche se hai solo un po’ di raffreddore. Soprattutto di questi tempi, prevenire è meglio che curare! Se invece, ti senti abbastanza bene da portare a termine il tuo impegno, ricordati SEMPRE di lavare le mani e di mantenere la distanza di almeno 1 metro!

5. Dire parolacce

I bambini hanno la capacità di assimilare velocemente tutto ciò che vedono e sentono, soprattutto quando si tratta delle parolacce. Un o una babysitter dovrebbe dare il buon esempio e usare pertanto un linguaggio appropriato.

6. Bere alcolici

Può essere invitante bere un bicchiere di vino dopo che hai messo il bambino a letto, tuttavia, non dimenticare che stai ancora lavorando; ciò significa che hai la totale responsabilità dei bambini. Questi possono svegliarsi improvvisamente e avere bisogno di te! Potrebbe inoltre succedere che il bambino si senta male e tu sia costretta/o a guidare per portarlo dal dottore. Essere responsabili può salvare delle vite!

7. Fumare

Si raccomanda inoltre di non fumare mentre si lavora perché oltre a costituire un pessimo esempio per i bambini, non fa nemmeno bene alla loro salute (oltre che alla tua). Può causare problemi respiratori, e per quelli con problemi d’asma, può essere un problema serio.

8. Non rispettare le regole dei genitori

E’ importante conoscere in anticipo quali attività ai bambini è consentito svolgere. Per esempio, se i genitori non permettono ai bambini di mangiare il gelato o guardare la televisione, come babysitter dovresti seguire queste regole in maniera severa. Non lasciare quindi mai da soli i bambini. Questi sono imprevedibili e gli incidenti, anche se piccoli, sono dietro l’angolo. Lavorare come babysitter è un lavoro che richiede tanta responsabilità e la tua totale attenzione.


Se segui i nostri consigli ed eviti quindi di commettere questi errori, le famiglie saranno più propense a chiamarti e magari in futuro a lasciarti una recensione positiva. Fà sapere ai bambini chi è il capo e quali sono le regole da seguire. Se hai bisogno di un aiuto extra, puoi dare un’occhiata al nostro articolo relativo a come gestire il primo incontro con la famiglia.

Buona fortuna!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto!
Ci rivolgiamo a professionisti qualificati dell'assistenza all'infanzia affinché si iscrivano e aggiornino la loro disponibilità attuale sulla piattaforma Babysits. Leggi di più
Insieme vogliamo aiutare coloro che potrebbero aver bisogno di babysitter qualificate in questo momento. Medici, infermieri, farmacisti e tutti coloro che sostengono la comunità.
Seguire sempre le normative fornite dal governo locale in base alla situazione attuale della tua zona.